Convegno sulla religiosità malata

Per il 24 aprile a Paola, la Forania Marina ha organizzato un convegno su “La religiosità malata che ostacola la fede: superstizione, magia, esoterismo, occultismo”. L’evento che ha avuto inizio alle ore 17 presso la gremita sala congressi della Basilica di San Francesco ha visto i saluti del Vicario Foraneo don Massimo Iaconianni e dell’Arcivescovo metropolita di Cosenza-Bisignano mons. Salvatore Nunnari, i quali hanno espresso parole di ringraziamento al Correttore Provinciale unitamente a tutta la comunità dei frati minimi, per l’accoglienza e la disponibilità. Per tale circostanza, Mons. Nunnari ha esortato tutti i presenti che, per superare la prova di questa “malattia” che ostacola la vita dell’uomo, è necessario ripartire dall’autenticità della fede segnata dalla riscoperta del primato assoluto di Dio. A relazionare su queste vecchie e nuove forme di religiosità e pratiche spirituali, che in Calabria sono in continua espansione, sono stati il prof. Massimo Introvigne, direttore del CESNUR (centro studi sulle nuove religioni), e Padre François Dermine, presidente GRIS (gruppo di ricerca e d’informazione socio religiosa). Da un‘inchiesta del settimanale diocesano Parola di Vita, sono trentamila i calabresi che ogni anno si affidano all’occulto con la speranza di risolvere i loro problemi innescando un enorme giro d’affari. Il prof. Introvigne ha evidenziato che si tratta di un aspetto che si è ben radicato nella nostra cultura e nella quotidianità e, con la perfetta sintonia delle parole di P. Dermine, subentra con una certa facilità nella pratica cristiana, costringendo se stessi a costruire l’illusione di volere ciò che manca.

Santuario di Paola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...