‘Guerra’ fra 007 Usa-Russia, Mosca “non aiuta i nostri rapporti”

(AGI) – Mosca, 15 mag. – La scoperta di un diplomatico Usa che tentava di reclutare uno 007 russo per conto della Cia non favorisce il miglioramento dei rapporti tra Mosca e Washington: lo ha affermato il portavoce del presidente Vladimir Putin, Dmitri Peskov, nel primo commento alla notizia del fermo del diplomatico Ryan C. Fogle. “Non e’ un contributo al processo di ulteriore rafforzamento della fiducia reciproca tra la Russia e gli Usa per portare i nostri rapporti ad un livello qualitativamente nuovo”, ha dichiarato Peskov all’agenzia Itar-Tass. Il portavoce ha deprecato l’incidente, ma non ha indicato ulteriori misure da parte russa. Martedi’ il ministero degli Esteri di Mosca ha dichiarato Fogle persona non grata, chiedendone il rimpatrio immediato. Questa mattina, intanto, l’ambasciatore Usa in Russia, Michael McFaul, e’ stato ricevuto al ministero degli Esteri russo dove era stato convocato per presentargli una protesta per l’incidente. Attorniato dai giornalisti, al termine dell’incontro, il diplomatico ha preferito non rilasciare alcun commento. Secondo le accuse dell’intelligence russa, Fogle – che ricopre l’incarico di terzo segretario dell’ufficio politico dell’ambasciata statunitense nella Federazione – e’ in realta’ un agente della Cia sotto copertura.

AGI.IT

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...