L’allarme di Napolitano: “Crisi angosciante, intervenire subito”

Giorgio Napolitano, che ha voluto questa alleanza di coalizione per “salvare l’Italia”, incalza il governo sul fronte lavoro. “La crisi angosciante – scrive in un messagio in occasione dell’uccisione del giuslavorista Massimo D’Antona – impone che si rilancino l’occupazione e lo sviluppo. Si tratta di una crisi angosciante, che impone alle istituzioni, alle forze sociali ed alle imprese la messa in atto di efficaci  soluzioni”. Ed ancora: “Attraverso il ricordo del sacrificio di D’Antona, si onorano tutti coloro, che con equilibrio e generosita’ offrono il loro rapporto per rilanciare, nel quadro dei valori costituzionali, l’attenzione al ruolo centrale del mondo del lavoro e sostenendo la ricerca e l’innovazione, come fattori essenziali ella crescita economica e del progresso sociale”. Pronta la risposta del ministro del Lavoro,Enrico Giovannini che rivela: “pronto un piano per ridurre l’occupazione giovanile dell’8%”. Il decreto del governo dovrebbe essere presentato entro la fine di giugno, dopo la decisione dell’Ue sull’uscita dell’italia dalle procedure per deficito eccessivo, che dovrebbe liberare risorse per 12 miliardi.

www.in20righe.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...