Addio a Pasquino Crupi: meridionalista e studioso appassionato della Calabria

E’ spirato nella sua Bova Marina. Intellettuale e giornalista, prorettore dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria ha firmato numerose opere sulla storia della sua regione. Scopelliti lo ricorda come «uomo di sinistra capace di entusiasmare»

di ENZA CAVALLARO

 

Pasquino Crupi (Foto: La Riviera)

Pasquino Crupi (Foto: La Riviera)

BOVA MARINA (RC) – E’ morto attorno alle 13,30 a Bova Marina, Pasquino Crupi, intellettuale meridionalista e giornalista, considerato uno dei maggiori studiosi della storia calabrese. I funerali si terranno domani 20 agosto alle ore 16 nella chiesa intitolata a Don Bosco.

APPASSIONATO MERIDIONALISTA – Nella cittadina della provincia di Reggio Calabria Crupi era nato 73 anni fa. Giornalista pubblicista dal 16 ottobre 1973, prorettore dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, direttore del periodico “La Riviera”, è stato un meridionalista senza conversione e un intellettuale rimasto nella  trincea calabrese, nella Calabria della quale continuava la difesa con estrema passione, come studioso del pensiero calabrese, come appassionato oratore, come giornalista senza peli sulla lingua.

Tra le sue numerose opere: Letteratura ed emigrazione (Reggio Calabria 1982); Processo a mezzo stampa (Venezia 1982); Stragi di stato nel Mezzogiorno contadino (Cosenza 1985); Il giallo colore del sangue di Luino (Reggio Calabria 1990); Un popolo in fuga (Cosenza 1991); L’anomalia selvaggia-Camorra, mafia, picciotteria, ‘ndrangheta nella letteratura calabrese del Novecento (Palermo 1992); Benedetto Croce e gli studi di Letteratura calabrese (Cosenza 2003). E vale la pena di ricordare la monumentale Storia della letteratura calabrese.

IL CORDOGLIO DELLE AUTORITA’ – Numerosi messaggi di cordoglio sono arrivati una volta appresa la notizia della sua morte. Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, in una nota, ha espresso il «più profondo cordoglio per la scomparsa di una tra le figure intellettuali di maggiore prestigio della nostra terra». Pasquino Crupi, ha riconosciuto Scopelliti, «è stato un convinto militante di sinistra dal pensiero ben definito che ha però affascinato ed entusiasmato, ben oltre la sua sfera di appartenenza, per la sua instancabile e trascinante volontà di ricercare la verità andando oltre ogni steccato». E per lui il governatore formula un ricordo «intriso di stima ed affetto».

IL QUOTIDIANO DELLA CALABRIA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...