PAOLA – Ordinanza del sindaco: “Acqua non potabile dal serbatoio di Madonna delle Grazie”. Cambia Paola e Prc-Fds: “Pericolo per i cittadini”

image_10

PAOLA – Non potabilità dell’acqua 2.0. Nuova situazione di pericolo dettata dalla non potabilità dell’acqua si è materializzata con una ordinanza del sindaco la n. 12 del 13/03/2014 con la quale si annuncia la notizia che il serbatoio incriminato è quello di Madonna delle Grazie. Dopo la vicenda di Paola Nord ecco materializzarsi nuovamente la inutilizzabilità dell’acqua domestica, questa volta a dover sopportare la pericolosa defezione potrebbe essere tutta la zona di Paola Centro. Nella ordinanza resa nota attraverso dei semplici volantini attaccati su muri e bacheche, si legge “Il sindaco visti i risultati delle analisi delle acque trasmesse dalla società Lao Pools, con missiva del 11/03/2014 prot. N 5136 informa i cittadini che l’acqua erogata dal serbatoio Madonna delle Grazie non è potabile”. L’informativa, successivamente integrata, data dall’amministrazione è generica e parla di Paola Centro, Paola Bassa, Pilusella e Santa Maria. I serbatoi tuttavia, da fonti confuse provenienti dal comune, dovrebbero essere tre. Oltre a Madonna delle Grazie sarebbero interessati anche i serbatoi di Viale dei Giardini e Sorgente Carpinella. Una vera e propria bomba igienico-sanitaria. Non si conoscono al momento i dettagli delle analisi condotte e pertanto non si conosce neanche la pericolosità delle cariche batteriche contenute nel prezioso liquido. Ossia al momento non si sa se l’acqua non debba essere utilizzata solo per uso alimentare o non debba essere utilizzata anche per scopi igienici. Certo che la mancanza di una seria revisione di tutti i serbatoi di distribuzione delle acque porta a situazioni del genere. Già da molto tempo i cittadini della zona centrale di Paola stanno lamentando una serie di disfunzioni legati alla erogazione dell’acqua, tra questi spicca la presenza di terra e piccole pietre al’interno delle tubature causa tra l’altro di danni a caldaie e apparecchi di uso domestico. Il problema igienico-sanitario dell’acqua va a collegarsi a quello della precaria situazione determinatasi con l’emergenza rifiuti. La città, tranne in pochissime zone, è ancora sotto assedio dei rifiuti, la cui raccolta procede a macchia di leopardo incrementando i rischi per la salute pubblica. Sulla vicenda è intervenuta celermente Cambia Paola e Rifondazione Comunista-Fds che con una nota durissima denunciano lo stato di pericolo in cui versano i cittadini paolani mettendo sotto accusa l’amministrazione comunale anche per il metodo attraverso il quale è stata resa nota l’ordinanza del sindaco. “Che razza di comunicazione istituzionale è questa? – tuonano gli esponenti della sinistra paolana – Come è possibile che ci si dimentichi di specificare quali cittadini devono stare attenti all’acqua che esce dai loro rubinetti?. Sono anni che il comune di Paola si affida ai privati per la gestione dei servizi essenziali, moltiplicando i costi per i cittadini a fronte di servizi sempre più scadenti. Con quale faccia tosta – sottolineano – si chiedono alle famiglie paolane 600-700 euro di tasse all’anno per acqua e rifiuti quando la situazione non è semplicemente carente ma addirittura pericolosa per la salute?” La situazione è allarmante e la speranza rimane quella che l’erogazione di acqua infetta non abbia provocato danni alla salute dei cittadini perché da come comunicato dall’amministrazione comunale, questa situazione perdura da circa un mese. Vedremo a questo punto se l’autorità sanitaria questa volta interverrà per mettere in sicurezza la salute dei cittadini.
Mimmo Abramo

 

FONTE: MIMMO ABRAMO NOTIZIE

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...